Contenuto Principale
Le dimissioni del Papa, una notizia che ha sconvolto il mondo PDF Stampa E-mail
di Evemarie Dayamba – III B   
Lunedì 18 Marzo 2013 15:42

Una notizia sconvolgente ha fatto il giro del mondo e in pochi minuti è stata rimbalzata sui social network: l’annuncio delle dimissioni di Papa Benedetto XVI. Il Papa ha detto di non sentirsi più in grado di portare a termine l'incarico e di voler rinunciare “a causa della sua età, per il bene della chiesa”. Ha indicato anche la data della fine del pontificato: il 28 febbraio.

Da subito su Twitter migliaia di utenti hanno scritto delle sue dimissioni, sia in modo positivo che negativo. Sono state dedicate alcune “tendenze” su Twitter come #papa, #dimissionipapa. Ne è emerso che molti fedeli si sentono delusi da sua Santità, tanto che sono apparsi vari tweet contro di lui, dicendo che la causa delle sue dimissioni sarebbe “l’incapacità di fare il suo lavoro”. Altri, invece, lo appoggiano, osservando che ci si dovrebbe mettere nei suoi panni, senza “assalirlo” ma accettando invece ciò che ha deciso di fare. Sulla rete girano anche battute su questa questione, mentre su diversi tweet si fanno i nomi dei suoi presunti sostituti.

Il più accreditato è il nigeriano Francis Arinze, che però non può partecipare al Conclave perché ha superato gli 80 anni, ma è sempre eleggibile.

Ma i commenti sono dei più diversi tenori. C’è perfino chi dice che le dimissioni di Benedetto XVI siano state predette da San Malacchia, che avrebbe anche parlato della fine del mondo con il “Papa Nero”. Altri affermano che il Papa era semplicemente molto stressato dal suo in carico. Adesso tutti attendono l’esito del Coclave. E sicuramente il nome del nuovo Papa susciterà un nuovo, acceso dibattito sui social network.

 

 

Largo alla fantasia

Largo alla fantasia

Orientamento

Orientamento dopo le medie

La bacheca della scuola

Bacheca scuola

Contatti