Contenuto Principale
Wildwood (la trilogia) PDF Stampa E-mail
di Teresa Mancia, II B   
Lunedì 04 Maggio 2015 14:33

Autore: Colin Meloy

Casa Editrice: Salani

Questa è una storia molto complicata e intrigante. È scritta in modo appassionante e i personaggi sono descritti molto bene. Parla di Prue, una ragazza a cui è stato rapito il fratellino Mac da dei corvi che si addentrano in un bosco antico e proibito (Wildwood), dove ci sono animali parlanti e piante che comunicano con gli uomini. Così anche Prue ci va con il suo amico Curtis. Nella storia entrano la Governatrice Vedova, chiamata Alexandra e Gufo Rex, i Banditi e i coyote parlanti che alla fine fanno una battaglia per impedire che la Governatrice Vedova con i coyote invadano Wildwood grazie all’Edera, una pianta che Alexandra avrebbe risvegliato immolando il fratello di Prue. Lei però evita il disastro, imprigionando Alexandra nell’Edera. Nel secondo libro entrano in scena le sorelle di Curtis (l’amico di Prue che era entrato con lei in Wildwood), che si chiamano Rachel ed Elsie. Il racconto è ambientato in una specie di orfanotrofio dove i bambini addirittura lavorano e il direttore vuole distruggere il bosco proibito. Per farlo però, prima deve entrarci. Le sorelle di Curtis e una loro amica, Martha, vengono trattenute nella Cintura Periferica di Wildwood, dove il direttore le ha mandate, e lì scoprono dove sono finiti gli altri ragazzi spediti allo scopo di entrare nel bosco. Ma le sorelle possono uscire dal bosco, e così fanno, con gli altri bambini. Ma hanno con loro Carol Grood, un uomo che c’entra con l’Imperatrice Vedova, e che un altro uomo venuto dal bosco lo vuole a tutti i costi... si intrecciano così le storie di Prue, Curtis, le sue sorelle e tanti altri mistici personaggi in tre libri pieni di colpi di scena che fanno restare col fiato sospeso fino alla fine. Questa è una trilogia di tipo fantastico, ma racconta un mondo simile a quello reale, anche se gli animali parlano, hanno come noi i loro problemi quotidiani. È bellissimo, e per l’autore sono i primi e fantastici debutti sulla narrativa per ragazzi.

 
Le cronache di Harris Burdick PDF Stampa E-mail
di Teresa Mancia - 2 B   
Lunedì 16 Febbraio 2015 15:35

Si dice che un signore, un certo Harris Burdick, abbia disegnato quattordici disegni presenti in questo libro, e che le abbia date a Peter Wenders con la promessa che il giorno dopo sarebbe ritornato a scrivere le storie dei disegni, ma poi è scomparso. Peter Wenders le ha date a quattordici famosi autori di libri e questi, affascinati dai disegni, e ispirati dalle didascalie che si trovavano sulle immagini, hanno scritto quattordici racconti entusiasmanti e pieni di mistero. Quattordici racconti che hanno incuriosito tutti i lettori. Sono più o meno lunghi, qualcuno è da leggere ad alta voce, un altro è più scorrevole, altri sono faticosi. La presentazione di Lemony Snicket ha provocato tanti dubbi, e Harris Burdick rimane ancora oggi un mistero.

La storia che mi è piaciuta di più è quella delle sette sedie: Mary Katherine è l’unica che si ricorda tra tante ragazze che cosa le è successo da neonata: ha cominciato a levitare, o come lo chiama lei “salire” e l’ha vista solo l’addetto alle pulizie, che però ha creduto di aver avuto un’allucinazione. Nel convento dove sta da ragazza si annoia, ma scopre una delle sette sedie che può comandare e levita con lei quando le altre non la vedono.

Leggi tutto...
 
Il ragazzo invisibile di Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo PDF Stampa E-mail
di Teresa Mancia II B   
Lunedì 12 Gennaio 2015 17:45

Grande narrativa e grande cinema insieme. Il romanzo del nuovo film del premio Oscar di Gabriele Salvadores, che tratta con la sua delicatezza la complessità dell’adolescenza e del passaggio all’età adulta. La storia è un miscuglio di cose che ti piombano addosso: a Michele Silenzi piace la nuova ragazza arrivata, Stella, e le fa dei video, che però lei scopre durante il party di Carnevale, quando due bulli della scuola fanno vedere i video di Michele su di lei. Michele è distrutto, e la mattina dopo non sa se andare a scuola o no. Ma il costume che ha preso per Carnevale ha un potere, diverso dai supereroi che legge Michele sui fumetti… o così lui crede. Vedrà il suo vero padre che gli dirà il potere che c’è dentro di lui, e Michele addirittura salverà Stella e altri due ragazzi da un futuro da cavie di laboratorio. Un romanzo emozionante, trattato sull’adolescenza e la fantasia, sull’insicurezza e l’isolamento. A me è piaciuto molto, è un libro che ho letto tutto d’un fiato perché ricco di similitudini e sensazioni. Aspetto il secondo libro che di sicuro uscirà.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 6

Largo alla fantasia

Largo alla fantasia

Orientamento

Orientamento dopo le medie

La bacheca della scuola

Bacheca scuola

Contatti