Contenuto Principale
Videogiochi, un passatempo sempre più diffuso e costoso PDF Stampa E-mail
di Giovanni Mazzarini – III B   
Lunedì 18 Marzo 2013 15:54

Un hobby molto costoso si sta diffondendo sempre di più tra i giovani: i videogame. Nonostante la crisi, molti ragazzi spendono tantissimi soldi per un cd di una console che dopo pochi anni non varrà più niente. Ultimamente anche i tornei a pagamento si stanno diffondendo tra i ragazzi tra i 15 e 20 anni. Molti negozi di videogiochi, anche a Jesi, organizzano ogni mese dei tornei di videogame. I partecipanti sono leggermente diminuiti a causa del declino economico del nostro Paese, ma il guadagno degli organizzatori rimane sempre alto grazie all'aumento dei prezzi. In media, l'iscrizione per un torneo con più di 20 iscritti, costa 5 euro. Se si scende al di sotto di questo numero di partecipanti, può arrivare a costare anche 10 euro. Tanti ragazzi restituiscono ai negozi anche le loro console usate per avere dei soldi con cui comprare giochi nuovi. È con questo scambio che i negozianti incassano la maggior parte del loro guadagno. Un gioco usato di una vecchia console viene comprato dal negoziante per un prezzo compreso tra 10 centesimi a 2 euro e poi viene rivenduto a circa 20 euro. Vendendo semplicemente 10 vecchi giochi un proprietario di un negozio guadagna 180 euro. Ultimamente i vecchi videogame sono ritornati di moda e i negozianti ne traggono sempre più benefici. Per le console moderne la situazione è diversa. Anche se la vendita è diminuita, il guadagno è rimasto suppergiù uguale perché un gioco nuovo costa non meno di 50 euro. Le console più nuove, come l'Xbox 360 e la Playstation 3 costano intorno ai 200 euro. L'ultima console uscita, la Wii-U, invece, costa quasi il doppio. Visto il notevole aumento dei prezzi è diventata un cosa normale regalare giochi usati ai compleanni o ad altre feste. Molti ritengono che usare questi giochi sia molto dannoso alla mente e non serva a niente. Altri pensano che non sono poi cosi tanto dannosi se usati moderatamente. Altri ancora invece ritengono che siano stimolanti per la mente e che possano aiutare i ragazzi con poca fantasia. Anche tra amici le opinioni sono diverse ma alla fine nessuno può rinunciare a giocarci. Anche persone che fino a poco tempo fa non provavano nessun interesse per i giochi elettronici ora passano molte ore e anche interi pomeriggi a divertirsi davanti alle console. Ora tutti gli appassionati di giochi elettronici aspettano con impazienza l'uscita delle nuova console della Sony, la Playstation 4, e quella della Microsoft, l'Xbox 720. Anche la Nintendo sta lavorando per pubblicare una nuova console ma non uscirà prima di tre anni visto che è uscita da meno di un anno l'ultima console, la Wii-U.

 

 

Largo alla fantasia

Largo alla fantasia

Orientamento

Orientamento dopo le medie

La bacheca della scuola

Bacheca scuola

Contatti